HomeIl Biologico
 

L’agricoltura biologica si basa sulla naturale fertilità del terreno, eventualmente con utilizzo di sostanze organiche, senza alcun intervento a base di fitofarmaci, pesticidi e prodotti chimici di sintesi, al fine di evitare l’inquinamento ambientale del suolo e delle falde acquifere oltre che dei prodotti stessi dell’agricoltura.

Dall’utilizzo di prodotti derivanti da agricoltura biologica consegue pertanto un miglioramento della qualità della vita, derivante dal minor inquinamento ambientale e dall’assenza di residui tossici per la salute sugli alimenti.

Il minor inquinamento ambientale serve per preservare le specie animali e vegetali dall’estinzione, e aiuta in tal modo a mantenere la naturale  biodiversità  di cui è dotata la Terra,

anche al fine di trasmetterla con le medesime positive caratteristiche a chi verrà dopo di noi.

In agricoltura biologica non è pertanto ammesso l’utilizzo di organismi genericamente modificati.

L’assenza di residui tossici evita che la costante assimilazione di sostanze nocive, anche se in piccola quantità, possa ingenerare patologie, anche degenerative, ed intolleranze nel nostro organismo.

Inoltre, gli alimenti derivanti da agricoltura biologica, ed in particolare quelli che utilizzano le farine integrali, hanno un contenuto più elevato di antiossidanti e nutrienti, e sono un valido supporto per chi vuole seguire diete sane, bilanciate e gustose, anche al fine di un maggior controllo del sovrappeso corporeo, fonte di possibili patologie cardiocircolatorie e il diabete.

Il maggior costo dei prodotti biologici, originato dall’assenza di tecniche di coltura intensiva e da una minore resa del terreno in termini generali, deve essere adeguatamente messo a confronto con il minor inquinamento ambientale e i maggiori benefici per la nostra salute nel lungo termine. Inoltre, un’alimentazione sana, gustosa ed equilibrata, necessita di minori quantità di prodotto per essere pienamente gratificante per il nostro organismo. Ne discende un bilancio certamente positivo, anche in termini economici.

 
 

La più autorevole letteratura scientifica, attribuisce all’avena alcuni effetti benefici per il nostro organismo.

L’avena costituisce una fonte di energia estesa. Grazie alla lentezza di assorbimento dei carboidrati che contiene da parte del nostro metabolismo, riduce gli effetti negativi dovuti ai picchi glicemici.

Le sue fibre sono composte al 55% da fibre solubili e al 45% da fibre insolubili. Le fibre solubili sono quelle cha aiutano a ridurre i grassi ematici (compreso il colesterolo); quelle insolubili sono essenziali perché prevengono un gran numero di malattie tra le quali il cancro del colon, emorroidi, costipazione, ecc.

La farina di farro viene utilizzata dall’uomo sin dal neolitico: questo cereale rappresenta infatti la più antica varietà di frumento coltivata. Viene utilizzata per la produzione di pane e di prodotti da forno proprio per il sapore molto simile, ma più intenso, rispetto ai prodotti derivati da grano duro o tenero. Rappresenta un’ottima alternativa per chi non digerisce pane, pasta o altri prodotti derivati dal grano, ma non è adatta per i celiaci.

La pianta del farro è molto robusta e resistente alle infestazioni dei parassiti. Proprio per queste sue caratteristiche, non è necessario l’utilizzo di fitofarmaci per la sua coltivazione e rappresenta pertanto una coltura ideale per la produzione secondo le metodologie delle coltivazioni biologiche.

In rapporto con gli altri cereali, il farro presenta un ridotto apporto calorico (335 Kcal/100gr.) ed è ricco di proteine (15,1 gr./100gr.) e di vitamine del gruppo B. Contiene inoltre un aminoacido essenziale, mancante o carente in molti altri cereali: la metionina, e vanta proprietà antiossidanti.

L’elevato contenuto di fibre della farina di farro comporta due importanti caratteristiche: aiuta a regolarizzare il transito intestinale e vanta proprietà sazianti.

La Segale è uno dei cereali più coltivati perché si adatta bene alle condizioni climatiche anche più fredde e non richiede terreni particolari.

La Segale è stata trovata in alcuni siti risalenti all’età del Bronzo, ma si è diffusa in Europa a partire dal IV secolo. In Italia è coltivata soprattutto nelle fasce pedemontane.

La Segale è un alimento che contiene carboidrati, minerali, vitamine del gruppo B ed E, fibre, proteine e lisina, un importante aminoacido per il corpo umano nell’aiuto a rinforzare il sistema immunitario e alla fissazione del calcio alle ossa.

La Segale è conosciuta per le sue proprietà antisclerotiche, energetiche, purificanti e rigeneranti oltre che per il suo gran contenuto in fibre che la rendono un alimento perfetto per chi soffre di costipazione.

La segale conferisce ai nostri prodotti un sapore unico che imparerete ad mare e che vi aiuterà ad assimilare tutti i suoi elementi positivi.

 

 

Copyright © 2012 ALI DEGLI ANGELI srl - Marchio registrato

Disclaimer

 
 


ALI DEGLI ANGELI s.r.l.
sede sociale: Via Felice Cavallotti, 2 12100 - Cuneo
sede operativa: Via Rivoira, 162 12012 Boves - CN
email: info@alidegliangeli.com
 

P.I. 03286110048 - Registro delle imprese n. CN/278151
I prodotti da agricoltura biologica sono controllati da ICEA
codice operatore I1505